Scrivici

Per mandare una tua opinione, segnalare un articolo, scrivere una lettera o altro: arcigayveronablog@gmail.com

venerdì 21 marzo 2008

DRAMMA A SINISTRA. IL PD SUPPLICA LUXURIA «VOTA PER RUTELLI»

Massimiliano Smeriglio lancia dalla colonne di Liberazione l'appello a Wladimir Luxuria per invitarla a appoggiare Francesco Rutelli. Silvestri rilancia invece il voto disgiunto
venerdì 21 marzo 2008 , da
Gaynews


di ESTER MIELI Rifondazione si appella ai voti di Luxuria e company. Massimiliano Smeriglio, Segretario romano di Rifondazione Comunista, lancia dalla colonne di Liberazione l'appello a Wladimir Luxuria per invitarla a appoggiare Francesco Rutelli, candidato del centro sinistra per la corsa in Campidoglio. Un pomeriggio, quello di ieri, di risposte, proposte e controporte sulle agenzie di stampa. Il senatore Giampaolo Silvestri, dei Verdi, rilancia, così, il voto disgiunto a favore di Grillini, mentre controreplica di De Petris e Bonelli (sempre dei Verdi) che ribadiscono l'appoggio a Rutelli. Ma la giornata è anche segnata dalla presenza nella Lista dei Moderati per Rutelli dell'esponente islamico Khalid Chaouki, «noto», attacca il centrodestra, «per aver rifiutato di sottoscrivere e quindi condividere la Carta dei Valori del ministro Amato». Nel frattempo, Rutelli scende in campo e promette, dopo aver affossato i Dico in parlamento: «Roma sarà sempre più la città dell'accoglienza e dell'inclusione, dove l'intercultura sarà un valore vero, dove la pari dignità sociale di tutti i cittadini sarà pratica civile e politica» e promette «l'impegno contro qualsiasi discriminazione sulla base di ogni orientamento sessuale a Roma e contro ogni persecuzione nel mondo, conferma e miglioramento dei servizi per tutti i romani comprese le coppie di fatto, costante attenzione e verifica delle condizioni di vita della comunità lesbica Lgbt, iniziative nelle scuole contro il bullismo, istituzione di un Centro Internazionale della Cultura Omosessuale». Ma Franco Grillini candidato sindaco del Partito socialista, mette i palletti: «Ai nostri compagni socialisti vogliamo dire che hanno sbagliato, ma anche suggerire loro di non sbagliare una seconda volta: ricordino che in cabina Dio li vede, ma Rutelli no. L'alternativa laica a Rutelli non solo c'è, ma è anche doverosa», puntualizza Grillini, «perchè è inaccettabile che il Campidoglio venga considerato il giardino di casa di Sua Eminenza cardinal Ruini. Dobbiamo dire a tutti i romani: se voti Rutelli, voti Ruini». Immediato il commento di Vincenzo Piso, vicepresidente uscente di An-Pdl del Consiglio comunale di Roma: «Questo panico», dice, «sta evidenziando come il collante scelto da Prodi ieri per Italia e da Rutelli oggi per Roma, e cioè la politica dello stare insieme contro qualcuno, non funziona più. I limiti dell'antiberlusconi smo di ieri e dell'antialemannismo di oggi sono evidenti: con l'anti non si governa. E i romani, questo, lo hanno capito bene». Rutelli rimasto «in bicicletta», insieme agli under 30 è costretto pedalare. I sondaggi targati Crespi lo danno al 46,5%, in discesa rispetto ai giorni scorsi. E così con magliette, felpe e sciarpe rigorosamente arancione, con biciclette personalizzate dal logo della Lista e seguiti dall'ape ecologica blu e bianca con sopraesposta una bandiera del Tibet, è iniziato il tour degli Under 30 di Rutelli. La prima tappa ieri il centro storico, accompagnati da un testimonial: l'attore Alessandro Preziosi. «La creatività sarà la parola d'ordine per il cambiamento di Roma da intendere come strumento di crescita e produzione di ricchezza» spiega il candidato sindaco del Pd, «avere a Roma circa 300 ragazzi candidati (tra Comune e Municipi) è una cosa senza precedenti. Se sarò eletto, con i miei 53 anni sarò il secondo sindaco più giovane delle grandi città europee. Ciò significa che ci vuole esperienza come anche energia e coraggio». I ragazzi nelle varie tappe distribuiranno anche un volantino in cui sono elencati i 5 punti della Lista under 30: potenziamento del trasporto notturno, internet free, ambiente, arte e cultura. .PASSEGGIANDO IN BICI... DA FERMI Qui sopra, Francesco Rutelli e, in alto a destra, Gianni Alemanno. Secondo i sondaggi che pubblichiamo nella tabella di questa pagina, il candidato del PdL al Campidoglio ha aumentato i propri consensi. Occhio al cavalletto della bici di Rutelli Lapresse e Olycom, Omni

Nessun commento:

LGBT Politica e Movimento / Politica del Movimento

LGBT Politica e Movimento / Politica del Movimento - Blog di informazione e discussione politica a cura di Arcigay Pianeta Urano Verona e Arcilesbica Verona